EconPapers    
Economics at your fingertips  
 

Il reddito dei lavoratori autonomi nei dati dell’INPS

Michelangelo Filippi, Elisa Grand, Roberto Leombruni and Roberto Quaranta ()

No 7, LABORatorio R. Revelli Whip Technical Reports from LABORatorio R. Revelli, Centre for Employment Studies

Abstract: In questo lavoro si presentano i risultati dell’analisi sul reddito prodotto dalle attività di lavoro autonomo, artigiane e di commercio, registrato negli archivi gestionali dell’INPS e riportato in due distinte fonti: da una parte l’archivio che raccoglie i dati tratti dalle denunce contributive che i lavoratori autonomi compilano a fini pensionistici durante lo svolgimento della loro attività, dall’altra quello dell’Estratto Conto, nel quale confluiscono tutti i contributi registrati nei diversi archivi gestionali a favore di ogni individuo beneficiario delle prestazioni erogate dall’INPS. Sebbene si tratti di due archivi differenti, l’informazione sul reddito si basa sulla stessa definizione e sta ad indicare la base imponibile utile ai fini del calcolo dei contributi previdenziali, nonché il reddito generato dall’impresa autonoma. L’analisi mostra come l’informazione contenuta nei due archivi non sia identica, nonostante la definizione del reddito sia unica come anche la fonte da cui tale variabile trae origine. In particolare il reddito registrato nell’Estratto Conto risulta avere importi maggiormente concentrati sui valori più bassi, mentre entrambi gli archivi contengono valori che tendono ad addossarsi alle soglie di reddito imposte normativamente per il versamento dei contributi. La differenza tra le due distribuzioni potrebbe essere attribuibile al diverso utilizzo, amministrativo, dei due archivi: mentre l’archivio Autonomi è un’entità piuttosto statica, quello dell’Estratto Conto è invece uno strumento più flessibile, più soggetto a controlli e conseguentemente a correzioni nei casi di errori riscontrati nelle procedure di verifica. Per quanto riguarda l’addossamento verso le soglie minime alle quali i redditi devono essere dichiarati, quanto riscontrato sembra evidenziare come i minimali non siano soltanto soglie di troncamento, al di sotto delle quali non è possibile dichiarare, ma anche come valore che presumibilmente attrae redditi maggiori.

Keywords: WHIP; Italy; dati INPS; selfemployment; wage. (search for similar items in EconPapers)
Date: 2016
References: Add references at CitEc
Citations: Track citations by RSS feed

Downloads: (external link)
http://www.laboratoriorevelli.it/sites/default/files/documents/papers/rtn7.pdf (application/pdf)
Our link check indicates that this URL is bad, the error code is: 404 Not Found

Related works:
This item may be available elsewhere in EconPapers: Search for items with the same title.

Export reference: BibTeX RIS (EndNote, ProCite, RefMan) HTML/Text

Persistent link: https://EconPapers.repec.org/RePEc:cca:wplab2:7

Access Statistics for this paper

More papers in LABORatorio R. Revelli Whip Technical Reports from LABORatorio R. Revelli, Centre for Employment Studies Contact information at EDIRC.
Bibliographic data for series maintained by Giovanni Bert ().

 
Page updated 2020-12-10
Handle: RePEc:cca:wplab2:7