EconPapers    
Economics at your fingertips  
 

Sanzioni antitrust e vaglio giurisdizionale: uno sguardo alla tecnica di quantificazione

Angelo Castaldo (), Marco Grantaliano and Nicola Faraone
Additional contact information
Angelo Castaldo: Università Sapienza di Roma - Dipartimento di Studi Giuridici, Filosofici ed Economici

No 33, Public Finance Research Papers from Istituto di Economia e Finanza, DIGEF, Sapienza University of Rome

Abstract: Da una disamina ad ampio spettro della casistica antitrust italiana in tema di intese e abuso di posizione dominante è emersa un’elevata propensione del giudice amministrativo nazionale a rideterminare (nel 52% dei casi) l’importo delle sanzioni pecuniarie comminate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM). Tale considerazione sembra confermata, in ottica comparativa, dal basso tasso di ricorsi accolti (10%) presso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea in tema di contenzioso antitrust. Da tale evidenza emergono alcuni quesiti. Il Giudice, quando esercita il suo sindacato di merito, si attiene alla stessa metodologia su cui si basa l’Autorità ? Modificando la sanzione, incide sulla funzione deterrente della stessa. Quindi: emerge un rischio di inficiare la capacità deterrente della sanzione? Su tale sfondo, il presente lavoro indaga le modalità con cui il giudice amministrativo italiano motiva e lega, nel dispositivo, l’accolto con l’effettiva rideterminazione eseguita. L’analisi sui casi parte da un dataset composto da n. 524 sanzioni AGCM comminate per abuso di posizione dominante e intese nel periodo 2000-2015. Per analizzare l’approccio implementato dal giudice amministrativo si sono vagliati tutti i casi (n. 119) di procedimenti con sanzioni rideterminate a seguito di ricorso giurisdizionale. Le risultanze dell’analisi condotta portano a ritenere fondato il timore che l’opera del Giudice possa occasionalmente, tramite l’attività di ridetermina, incidere sull’efficienza ed efficacia complessiva dell’apparato sanzionatorio antitrust. Tale rischio, andatosi attenuando nel tempo, può derivare da una incertezza metodologica alla base del calcolo della sanzione. Incertezza che si ritiene tanto più ampia quanto maggiore è il distacco logico dalla tecnica tracciata nelle guidelines.

Keywords: Sanzioni antitrus; Vaglio giurisdizionale; Linee guida Antitrust. (search for similar items in EconPapers)
JEL-codes: K21 K23 K41 (search for similar items in EconPapers)
New Economics Papers: this item is included in nep-com
Date: 2018-03
References: View references in EconPapers View complete reference list from CitEc
Citations: Track citations by RSS feed

Downloads: (external link)
http://www.digef.uniroma1.it/sites/default/files/p ... conomia/e-pfrp33.pdf (application/pdf)

Related works:
This item may be available elsewhere in EconPapers: Search for items with the same title.

Export reference: BibTeX RIS (EndNote, ProCite, RefMan) HTML/Text

Persistent link: https://EconPapers.repec.org/RePEc:gfe:pfrp00:00033

Access Statistics for this paper

More papers in Public Finance Research Papers from Istituto di Economia e Finanza, DIGEF, Sapienza University of Rome Contact information at EDIRC.
Bibliographic data for series maintained by Valeria De Bonis ().

 
Page updated 2019-05-24
Handle: RePEc:gfe:pfrp00:00033