EconPapers    
Economics at your fingertips  
 

Saracco e i problemi finanziari del Regno d'Italia

Angela Fraschini ()

POLIS Working Papers from Institute of Public Policy and Public Choice - POLIS

Abstract: Giuseppe Saracco fu uno strenuo paladino della corretta gestione del bilancio ed ebbe a cuore il difficile risanamento delle finanze pubbliche. Esponente caratteristico di una tradizione tipicamente sardo-piemontese, fu molto attivo nelle discussioni parlamentari relative ai bilanci, sebbene alle sue riflessioni non sempre seguirono proposte fattive. Non mancò di assumere posizioni molto critiche nei confronti di chi proponeva politiche pericolose per gli equilibri della finanza pubblica. La sua competenza e la lunga esperienza maturata in Senato e come ministro lo portarono ad assumere la responsabilità di un governo in una situazione alquanto problematica. Il suo esecutivo, che era visto come governo di transizione, durò solamente otto mesi, ma Saracco rivendicò a sé il merito di aver tutelato l'ordine pubblico, di aver consentito la ripresa dell'attività legislativa e di aver favorito una rapida approvazione dei bilanci e della legge sull'emigrazione.

Keywords: Governo; Europa pre-1913 - Miscellanea (search for similar items in EconPapers)
JEL-codes: N43 H89 (search for similar items in EconPapers)
Date: 2011-06
References: View complete reference list from CitEc
Citations: Track citations by RSS feed

Downloads: (external link)
http://polis.unipmn.it/pubbl/RePEc/uca/ucapdv/fraschini186.pdf (application/pdf)

Related works:
This item may be available elsewhere in EconPapers: Search for items with the same title.

Export reference: BibTeX RIS (EndNote, ProCite, RefMan) HTML/Text

Persistent link: https://EconPapers.repec.org/RePEc:uca:ucapdv:158

Access Statistics for this paper

More papers in POLIS Working Papers from Institute of Public Policy and Public Choice - POLIS
Bibliographic data for series maintained by Lucia Padovani ().

 
Page updated 2019-11-13
Handle: RePEc:uca:ucapdv:158